Dott. Vincenzo Tarantino

Dott. Vincenzo Tarantino
Specialista Otorinolaringoiatria
Specialista Audiologia
Direttore U.O. Otorinolaringoiatria
Istituto Scientifico Giannina Gaslini 

Via Cesarea 3 / 1a
16122 Genova

Per appuntamenti contattare il

010.58.71.93


Insieme per il loro benessere

La medicina è in costante, rapida evoluzione. I progressi tecnologici e le nuove conoscenze rendono disponibili attrezzature e farmaci via via più efficaci, imponendo costanti aggiornamenti nelle procedure diagnostiche e nelle strategie terapeutiche consentendo diagnosi sempre più accurate, terapie farmacologiche sempre più mirate e tecniche chirurgiche sempre meno invasive.   
Tutto questo rischia di concentrare l’attenzione sulla malattia: il limitare l’intervento assistenziale a un esame obiettivo, a una diagnosi su uno stato del corpo e a una conseguente terapia, potrebbe essere considerato un atto tecnicamente valido ma, nella realtà, fornisce una risposta insufficiente ai bisogni del paziente poichè trascura la base psico-affettiva dello stato di salute e di malattia dell’unità bambino-genitori.
Chi scrive ritiene che il ruolo terapeutico del medico debba ispirarsi ai nuovi modelli di bioetica che si richiamano al concetto del “Take care” che consiste nello spostamento dell’attenzione dalla malattia al malato e da questi alla persona.
I genitori, in virtù del loro ruolo e della innata sensibilità nei confronti dei fabbisogni del bambino assumono un ruolo fondamentale di mediazione tra paziente stesso, pediatra di fiducia e specialista di riferimento: sono convinto che, soprattutto in ambito pediatrico, questo atteggiamento induca una maggiore umanizzazione della medicina e valorizzi il concetto etico essenziale delle professioni sanitarie e cioè “l’alleanza terapeutica”, una relazione retta dalla fiducia e dalla disponibiltà dell’equipe medica professionista della salute a identificarsi col bambino e con la sua famiglia per meglio comprenderne bisogni e aspettative.
Questo sito nasce con lo scopo di migliorare la comunicazione tra medico e genitori, fornendo informazioni quanto più possibile semplici, accurate ed aggiornate che comunque esprimono il punto di vista personale dell’autore e non possono fornire indicazioni valide per casi specifici.
Ogni bambino deve essere valutato in modo individuale per le numerose varianti che rendono indicazioni e controindicazioni strettamente personalizzate e non possono in alcun modo sostituire la visita medica e gli esami diagnostici forniti dallo specialista di fiducia.